10 alimenti che fanno dimagrire

Scritto da: Gabriella Vico

|

Dimagrire a tavola è possibile. Per perdere peso attraverso la dieta e produrre un impatto efficace sul proprio metabolismo, è importante scegliere alimenti sani e poco calorici. 


Secondo un'indagine condotta da una delle piattaforme leader in ambito medico, il benessere fisico è uno dei principali obiettivi degli italiani.


Il sondaggio ha rilevato come perdere peso sia il sogno della maggior parte degli intervistati, ma la volontà dei più è farlo attraverso un'alimentazione sana e bilanciata, in grado di restituire il vero benessere fisico. 


Ecco allora i 10 alimenti che fanno dimagrire ma, soprattutto, fanno stare bene!

Accelera la tua perdita di peso


Il Pack Snella 30 giorni riunisce i migliori integratori presenti sul mercato per la perdita di peso, pensati appositamente per le donne:


  • Slim: Brucia grassi potente a base di chetone di lampone, estratto di tè verde e guaranà, vitamina B3 e L-Carnitina.
  • Drena+: Potente drenante per aiutare il corpo ad eliminare l'acqua in eccesso e combattere la cellulite acquosa e la ritenzione idrica.
  • Detox: Prodotto per aiutare a disintossicare il fegato e l'organismo a base di 9 piante, 2 vitamine e probiotici.

Mele

Un vecchio adagio dice "una mela al giorno toglie il medico di torno". 


Ricche d'acqua e di fibre, aumentano il senso di sazietà e riducono la voglia di mangiare tra un pasto e l'altro


Le mele, inoltre, contengono poche calorie (una mela comune pesa 240 grammi e fornisce circa 125 kcal), apportano una discreta quantità di acido ascorbico (vitamina C) e livelli apprezzabili di potassio.


Le fibre di cui sono ricche si chiamano pectine. 

Questo polisaccaride aiuta a tenere sotto controllo il colesterolo, contribuisce a regolarizzare la funzionalità intestinale e aumenta il senso di sazietà


Inoltre, la sua fermentazione origina acidi grassi a catena corta, che hanno effetti protettivi sul colon.


Le mele sono un valido alleato contro i chili di troppo, a patto che vengano inserite in un piano alimentare adeguato. A tal proposito, va detto come le mele siano un alimento perfetto per iniziare un pasto. 


Consumare una mela prima del pranzo o della cena aiuta a calmare l'appetito e a mangiare meno, meglio ancora se associata a un bicchiere d'acqua.

Verdure a foglia verde

Le verdure a foglia verde apportano pochissime calorie e sono ricche di fibre. 


Inoltre, aiutano ad aumentare il volume dei pasti e a migliorare il senso di sazietà senza aggiungere ulteriori calorie


Costituiscono un'importante fonte di acido folico, elemento fondamentale nella prevenzione delle malattie cardiovascolari, di vitamine A, C, e K, ferro, potassio, calcio e fosforo.


Infine, spinaci, broccoli, cavolfiore, lattuga, bietola, cicoria e asparagi sono ricchi di clorofilla, un pigmento verde che supporta il fegato nella produzione di globuli rossi, migliora l'assorbimento del calcio nelle ossa e aumenta l'ossigenazione cellulare.

Salmone e altri pesci grassi

Fonti di proteine di alta qualità e ricchi di acidi grassi omega 3, questi alimenti contribuiscono ad aumentare la sensazione di sazietà


Il salmone apporta circa 18 grammi di proteine, parecchie vitamine (tra cui B6, B12, tiamina e niacina), sali minerali (selenio e fosforo) e acidi grassi omega 3.


Questi ultimi contribuiscono a migliorare la salute del cuore e abbassano i livelli di infiammazione. Chi si allena costantemente non dovrebbe sottovalutare le proprietà di questi alimenti, in grado di nutrire i muscoli e giovare alla salute.

Lenticchie e altre leguminose

Ricchi di proteine e fibre, questi alimenti migliorano la sensazione di sazietà e sono in grado di ridurre l'appetito


Inoltre, apportano buone quantità di proteine e costituiscono una fonte proteica alternativa a quelle animali. 


A tal proposito, vale la pena ricordare come il profilo amminoacidico dei legumi si completi perfettamente con quello del grano, ragion per cui un buon piatto di pasta e fagioli è in grado di apportare proteine di altissima qualità.


Ma le buone notizie non finiscono qui, essendo i legumi ottime fonti di calcio, potassio, ferro, fosforo, zinco, magnesio, vitamine del gruppo B e acido folico. 


Si raccomanda di evitare quelli precotti, ma di scegliere sempre alimenti freschi o secchi. I prodotti in scatola, infatti, pur essendo comodi e pratici, non garantiscono le stesse quantità di nutrienti.

Avena

Ricca di fibre solubili, l'avena aumenta la sensazione di sazietà, migliora la digestione e la funzione intestinale. 


L'avena fornisce carboidrati a rilascio lento, in grado di restituire energia a lungo termine senza causare picchi insulinici


Tra tutti i cereali, detiene il primato di cibo più ricco di proteine (12-15%) e di sostanze grasse benefiche, tra cui l'acido linoleico.


Non è un caso, quindi, che la medicina tradizionale descriva l'avena come un alimento nutritivo e rafforzante, adatto soprattutto ai bambini e alle persone in convalescenza. Per accentuarne l'effetto ipocolesterolemizzante, si consiglia di consumare soprattutto crusca d'avena (la dose giornaliera raccomandata è pari a 40 grammi al giorno).


Questo alimento, infatti, grazie alla presenza di parecchi oligoelementi utili e alla sua elevata capacità di attirare acqua, abbassa il colesterolo dannoso (LDL) senza influenzare quello buono (HDL). 


Consumare regolarmente avena è un buon metodo per proteggere le arterie dall'aterosclerosi.

Uova

Fonti di proteine dall'elevato valore biologico, le uova favoriscono il senso di sazietà e aiutano a ridurre il consumo di calorie nei pasti successivi. 


Le uova contengono sostanze preziose come lo zolfo, la vitamina B12, la biotina e la vitamina D, nutrienti che favoriscono anche lo sviluppo e il mantenimento della massa muscolare.


Contrariamente a ciò che si è soliti pensare, il tuorlo contiene molti acidi grassi insaturi, in grado di contrastare il potere aterogeno del colesterolo

Yogurt greco non zuccherato

Ricco di proteine di qualità, aiuta a ridurre l'appetito e apporta molti nutrienti fondamentali. 


Tra questi spiccano la vitamina A (retinolo) e le vitamine del gruppo B, con particolare riferimento alla riboflavina (B2) e alla cobalamina (B12). 

Il profilo minerale, invece, è caratterizzato dagli ottimi livelli di calcio, fosforo, zinco, magnesio e potassio.

Noci e semi oleosi

Tra gli alimenti che fanno dimagrire non potevano mancare noci e semi. 


Nonostante siano particolarmente energetici, fanno benissimo all'organismo e costituiscono un'ottima fonte di proteine, fibre e grassi sani. 


Garantiscono una buona sensazione di sazietà e apportano grassi insaturi e polinsaturi, in particolare omega 3 e omega 6.


In termini proteici superano addirittura la carne e il pesce. Basti pensare che i pinoli apportano ben 32 grammi di proteine, le arachidi 29 e le mandorle 22. Tra le vitamine spiccano la vitamina E e quelle del gruppo B, mentre tra i sali minerali abbondano il selenio, lo zinco, il potassio, il magnesio e il rame.


Le fibre presenti nelle noci e nei semi oleosi aiutano a migliorare la funzionalità intestinale. Ad esempio, chi soffre di stipsi dovrebbe integrare una manciata di noci o mandorle nella propria dieta. Abitudine, questa, che può giovare anche a chi è affetto da diabete, essendo i semi efficaci nel migliorare la risposta all'insulina.

Pollo e tacchino magri

Fonti proteiche per eccellenza, vengono consumate con frequenza da coloro che si allenano e curano la propria linea. 


Anche le carni bianche hanno la capacità di aumentare la sensazione di sazietà


Inoltre, aiutano a mantenere inalterata la massa muscolare durante una dieta ipocalorica. Pollo e tacchino si equivalgono in termini proteici (20-30 grammi a seconda del taglio) e calorici (105 kcal) e garantiscono buone quantità di niacina (vitamina PP) e vitamine del gruppo B.

Pompelmo

Poco calorico e ricco d'acqua, può ridurre l'appetito e aumentare la sensazione di sazietà, specialmente se consumato prima dei pasti. 


Il pompelmo è una fonte eccezionale di vitamina C, micronutriente fondamentale per il corretto funzionamento del sistema immunitario.


Inoltre, protegge le arterie contrastando l'ossidazione del colesterolo, combatte l'infiammazione ed esercita un'azione protettiva contro diverse forme di cancro. 


Ciò che gli conferisce il tipico sapore amaro è la naringenina, un flavonoide dalle proprietà antiossidanti ed ipocolesterolemizzanti.

Accelera la tua perdita di peso


Il Pack Snella 30 giorni riunisce i migliori integratori presenti sul mercato per la perdita di peso, pensati appositamente per le donne:


  • Slim: Brucia grassi potente a base di chetone di lampone, estratto di tè verde e guaranà, vitamina B3 e L-Carnitina.
  • Drena+: Potente drenante per aiutare il corpo ad eliminare l'acqua in eccesso e combattere la cellulite acquosa e la ritenzione idrica.
  • Detox: Prodotto per aiutare a disintossicare il fegato e l'organismo a base di 9 piante, 2 vitamine e probiotici.

Esistono per davvero alimenti che fanno dimagrire


Certo, possono contenere grassi (buoni) ed essere calorici, ma permettono di salvaguardare la forma fisica migliorando il metabolismo basale, apportano vitamine e nutrienti fondamentali per l'organismo e aumentano la sensazione di sazietà aiutando a mangiare meno.


Privarsene, quindi, non è affatto una buona idea, trattandosi di alimenti che supportano la massa muscolare e proteggono da tantissime malattie. Se hai bisogno di un programma dietetico personalizzato, che ti aiuti a perdere i chili di troppo o a migliorare la tua composizione corporea, richiedi una consulenza specializzata!

Gabriella Vico

Sportiva professionista per più di 20 anni, Coach Fitness e Coach nutrizionale, dottoressa in Scienze Motorie e Sportive, condivido con i miei lettori tutte le mie conoscenze e le mie astuzie per aiutarli a vivere a lungo, con una miglior forma fisica ed un’ottima salute.

Instagram